Renzi, prima l’iscrizione ma poi si dovrà fare chiarezza



SAMB, LA FIGC DÀ L’OK PER LA SERIE D

Sembra avvicinarsi alla conclusione la tremenda estate che ha vissuto la Samb, e che hanno vissuto – soprattutto – i suoi tifosi. Dopo l’ok della FIGC alla richiesta di iscrizione in Serie D, la A.S. Sambenedettese dovrà ora espletare soltanto le ultime pratiche (pagamento di alcuni stipendi della scorsa stagione e tassa di iscrizione) prima di essere ufficialmente inserita nel girone F di quarta serie.

Questa è la stretta attualità in casa Samb, e dopo quello che si è vissuto negli ultimi mesi è d’obbligo pensare step by step: la priorità assoluta, in questo momento, è l’ammissione in Serie D della società di Roberto Renzi. Una volta ottenuto l’ok dalla LND, però, per l’immobiliarista romano arriverà il momento di fare chiarezza. Dopo l’esclusione dalla Serie C, Renzi è rimasto quasi sempre in silenzio, affidando le uniche comunicazioni alle stringate note stampa che sono state diramate in maniera sempre meno frequente.

La sua potrebbe essere stata anche una scelta in attesa che si risolvesse l’impasse con la FIGC: far vedere poche parole e più fatti alla Federazione, soprattutto dopo l’esclusione dai professionisti. Proprio da lì, però, la città di San Benedetto del Tronto si aspetta che Renzi possa provare a fare chiarezza: ad esempio sul perché si è scelta una modalità di pagamento che poi non è stata accettata dalla Federazione per alcuni contributi previdenziali, nodo che ha portato alla bocciatura della richiesta di iscrizione in Serie C.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti