Rotundo: «Contento per il gol, sono all’Atletico Centobuchi per contribuire a raggiungere la salvezza»




Giuseppe Rotundo ha realizzato il primo gol con l’Atletico Centobuchi nella sfida contro l’Azzurra Colli regalando una importantissima vittoria in vista dell’ultimo impegno, fissato per il 25 aprile, contro il Monturano Campiglione: «Sono contento per i miei compagni, per la squadra e per la società. – esordisce Rotundo – Sono stato preso per dare una mano e contribuire a raggiungere la salvezza. Siamo ancora in corsa per poterci salvare; durante la settimana ci alleniamo ascoltando quello che ci dice il mister e durante la partita cerchiamo di metterlo in pratica. Avevamo preparato la gara sapendo che incontravamo una squadra tosta, cinica e dall’alto del suo terzo posto sarebbe venuta a Centobuchi per lottare. Noi dovevamo assolutamente vincere per cercare di evitare la lotteria dei play out».

Sul gol hai seguito lo svolgimento dell’azione e ti è andata bene
«Durante l’arco della gara bisogna cercare di battezzare delle situazioni. In quel momento ho visto che Porfiri metteva la palla di prima intenzione e ho pensato che arrivasse sul secondo palo. Forse sono i gol più facili da fare ma sono i più importanti per la squadra».


Ora ci sono circa due settimane di stop
«Questa pausa ci servirà per ricaricare le pile e mettere la benzina necessaria nelle gambe per l’ultima battaglia dove dovremo conquistare l’intera posta in palio».

Condividi questo post: