Esposito-Stanco, la strana coppia che fa sognare i tifosi della Samb


Non ci siamo per niente con l’altezza: uno supera il metro e novanta, l’altro tocca appena il metro e settanta (contando anche i capelli). Uno si trova al primo anno tra i Pro e sta facendo sognare i sambenedettesi, l’altro sta tornando ai suoi livelli dopo un lungo stop e tanta esperienza maturata in Serie C.

Si tratta di Vittorio Esposito e Francesco Stanco, la strana coppia della Samb. Niente a che vedere con Jack Lemmon o Walter Matthau, anche se gli attaccanti a disposizione di mister Capuano, qualche sorriso, stanno iniziando a distribuirlo.

In occasione del match, Stanco ed Esposito, erano in campo dal 1′ minuto. Appena trascorsi dieci il gigante si ritrova tra i piedi la ghiotta occasione di far male agli avversari. Ma sono gli avversari che fanno male a lui, stendendolo in area. Rigore: va Vittorio Esposito che fulmina Bastianoni. Tre punti confezionati dal tandem. Complici i problemi fisici del fantasista molisano e la scelta di Miracoli dall’inizio, stavolta ci sono voluti più di 90 minuti per incidere. Complice un campo veramente ai limiti della praticabilità. Minuto 91′: spunto di Di Massimo dalla sinistra, rasoterra in area che si impantana nel fango, arriva Stanco con una zampata segna l’1-0. Non finisce lì. Di Gregorio cicca un rinvio, appare il folletto col “Dieci” sulle spalle che non se lo fa domandare due volte e raddoppia. Esposito tocca quota tre reti realizzate in campionato, per Stanco è la prima nell’anno solare e in rossoblù. Statistiche che, tutti i tifosi sambenedettesi, sperano possano continuare ad incrementare.

Condividi questo post: