Eccellenza: tutto rimandato al Consiglio Federale del 5 marzo



Si svolgerà venerdì 5 marzo la prossima riunione del Consiglio Federale della FIGC. Sarà in quella data che probabilmente verrà dato il via libera alla ripresa del campionato di Eccellenza. E’, infatti, all’ordine del giorno, tra gli altri argomenti, “l’attività dilettantistica: determinazioni in merito alle competizioni della stagione sportiva 2020/2021.

La situazione sembra essersi sbloccata dopo il flop dello scorso 23 febbraio quando nel Consiglio Generale del Coni non è stato toccato neanche l’argomento del riconoscimento del campionato di Eccellenza di rilevanza nazionale. Dopo le tante proteste per la mancata richiesta inoltrata al massimo organismo sportivo italiano da parte della FIGC, proprio quest’ultima nel giro di 24 ore ha risolto il problema inviando la richiesta al Coni stesso che aveva pure emanato un comunicato liberandosi da ogni responsabilità per la mancata decisione: … “nessuna decisione sul Campionato di Eccellenza può essere attribuita al CONI che si limita a recepire quanto deciso e trasmesso dalle singole Federazioni Sportive Nazionali, quindi nel caso in questione dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio”.

Tutto superato, con soddisfazione un po’ di tutte le componenti che attendono, quindi, la fatidica data del 5 marzo per avere il via libera per riprendere gli allenamenti collettivi, primo passo questo per poter tornare ad una sorta di normalità, solo apparente, e quindi pensare a quale potrebbe essere il format migliore per la disputa del campionato. Sarà la volta buona per rivedere rotolare il pallone sui campi regionali?


Commenti
Condividi questo post: