Vis Pesaro-Samb, LE PROBABILI: Cecchini out, Rapisarda a sinistra o D’Ignazio?



«Quando ci sono tre partite in una settimana un minimo di turnover è necessario. Logicamente il dover fare a meno di Cecchini ci obbligherà ad avere una soluzione tattica in meno. Non credo che cambiare un giocare o un altro vari fondamentalmente la struttura della squadra».

Non sarà del match Luca Cecchini, uscito malconcio dalla sfida interna per un problema al ginocchio. Ancora fuori dalla lista convocati Brunetti, Panaioli e Scalera. Questo è mister Roselli, nella conferenza stampa di presentazione di Vis Pesaro-Samb. Che poi spiega gli avvicendamenti, nella sfida interna contro il Teramo:


«Stanco ha più fisicità di Di Massimo, diciamo che era una scelta piuttosto obbligata. Poi Russotto per Calderini, ma non penso che uno sia più offensivo dell’altro, no? Sarebbero cambiate le cose se avessi messo un attaccante al posto di un difensore. Il nostro atteggiamento è cambiato quando il Teramo ha iniziato a perdere palla, perdere lucidità nel possesso… Sul fallo laterale, faccio l’esempio più clamoroso, c’era un difensore centrale in area, Miceli, nel momento in cui questa partita l’avevamo ripresa e rischiavamo di perderla. Questo è l’atteggiamento della nostra squadra».

Sarà quindi turnover, ma non troppo, per la truppa di mister Roselli in visita al Benelli di Pesaro.

Sponda Vis. Primo passo falso nel 2019, che contro il Gubbio perde, ma immeritatamente. Clamorose le almeno dieci occasioni da rete create a fronte dell’unico tiro in porta pericoloso dei padroni di casa, col gol realizzato da Chinellato. Colucci, nella ripresa, butta nella mischia anche i nuovi arrivati Gaiola e Guidone, ma senza fortuna.


LE PROBABILI
VIS PESARO (3-4-3): Tomei; Gennari, Pastor, Briganti; Rossoni, Botta, Tissore, Rizzato; Petrucci, Guidone, Lazzari.
SAMB (3-5-2): Pegorin; Celjak, Miceli, Zaffagnini; Rapisarda, Rocchi, Gelonese, Ilari, D’Ignazio; Calderini, Stanco.

Condividi questo post: