Rapisarda, roba da far rinnamorare Giulietta: Virtus Verona-Samb, LE PAGELLE



SAMB, CHE RIMONTA A VERONA: 2-1. LA CRONACA

ROSELLI: «TRE PUNTI IMPORTANTISSIMI»

FEDELI: «ADESSO È TUTTA UN’ALTRA SAMB»

PEGORIN                          6

Bravo e coraggioso nelle uscite (soprattutto sui calci piazzati) risponde subito presente quando Grbac ci prova di testa. Arriva anche a toccare il tiro di Grandolfo, senza però riuscire ad indirizzarlo lontano dalla porta.

CELJAK                              6,5

Alla seconda in rossoblù appare già inserito perfettamente nella retroguardia di Roselli. Unico “neo” quando subito dopo il vantaggio veneto si lascia infilare da Danti, che sfiora il raddoppio. Murato da pochi passi da Giacomel nel corso dell’assalto finale.

ZAFFAGNINI                    6

Da centrale non è proprio il massimo e lo si vede su qualche tracciante trasversale in area. Meglio dopo l’ingresso di Miceli, quando rimpiazza Di Pasquale come centrale sinistro, chiudendo e facendo subito ripartire l’azione.

DI PASQUALE                  5

Qualche buon anticipo alla sua maniera, ma prima della pausa è fuori tempo sul cross di Sirignano: Grandolfo ringrazia e con una gran giocata va in gol. Peccato poi per l’infortunio (sembra anche piuttosto grave) ad inizio ripresa.


RAPISARDA                      9

Era già stato efficace nel sofferto primo tempo. Diventa dirompente nella ripresa, “semplicemente” segnando due gol che pesano come macigni. Lotta su ogni benedetto pallone e incita decisamente i compagni: uno con un cuore così farebbe rinnamorare persino Giulietta.

ROCCHI                            6

Per lui un primo tempo dinamico, anche se è un po’ impreciso nelle giocate palla a terra. Prestazione comunque sufficiente: se la sostituzione arriva così presto è solo per la comprensibile volontà di Roselli di aumentare il peso in attacco.

GELONESE                       6

Nella prima frazione soffre a tratti il pressing veronese e gli inserimenti di Grbac, faticando a conferire geometrie alla manovra dei suoi. Come i compagni cresce nella ripresa e contribuisce al forcing per riequilibrare la gara, prima di essere sostituito con Caccetta.

SIGNORI                           7

Sta crescendo sotto il profilo atletico e sul piano dell’intensità. Efficace nel pressing, bravo nel tenere alta la linea mediana e rapido nel far girare la palla velocemente di prima intenzione. Prestazione di spessore.


CECCHINI                         6,5

In ombra nella prima frazione, in cui si fa notare davvero poco oltre la metà campo. Trasformato anche lui nella ripresa, quando scende ripetutamente sulla fascia, creando la superiorità a sinistra assieme a Calderini. Sfiora il palo con un bel rasoterra e garantisce un supporto continuo.

ILARI                                 6,5

Elemento di raccordo tra il folto centrocampo e Calderini, è protagonista soprattutto nel primo tempo quando calcia anche una bella punizione respinta in angolo da Giacomel. Positivo.

CALDERINI                       7

Il forfait dell’ultima ora di Stanco costringe Roselli a schierarlo da centravanti. Ruolo che il dieci interpreta alla grande svariando su tutto il fronte, prendendo legnate su legnate e rendendosi sempre pericoloso: firma l’assist per Rapisarda e sfiora il gol in più circostanze. Peccato per il giallo che gli costa la squalifica.

DI MASSIMO                   6,5

Non appena la Samb si ritrova in undici contro dieci Roselli lo getta nella mischia. Spesso nel vivo dell’azione, colpisce anche il palo con una splendida traiettoria da calcio piazzato. Sfortunato.

MICELI                              6,5

Prende il posto dell’infortunato Di Pasquale ma è impegnato quasi sempre in attacco sui tanti calci piazzati conquistati alla ricerca del 2-1. Sfiora anche il gol se non fosse per lo straordinario riflesso di Giacomel su un tiro dal limite dell’area piccola.

CACCETTA                        6

A poco più di due giorni dalla firma del contratto Roselli lo schiera comunque nel finale, per dare qualità alla manovra nel momento più delicato della partita.


Condividi questo post: