Via al mercato, Fusco: «L’obiettivo? Completare la squadra. Arriverà una punta»


Tempo di mercato. La Samb si troverà, vista la recente crisi di uomini e l’esperienza maturata al seguito, ad intervenire per mettere una pezza agli errori commessi in estate. Come già affermato da Roselli nel post Renate [LEGGI QUI], la squadra non sarà certamente stravolta ma, anzi, solo ritoccata laddove si sono registrati le mancanze più gravi. Tra le colonne del Resto del Carlino il DS Pietro Fusco parla degli obiettivi e del progetto giovani, che sta prendendo una piega diversa da come lo si era avviato ad agosto:

«I giovani che hanno lasciato San Benedetto (Minnozzi, Demofonti e Kernezo, ndr) dovevano stilare un contratto non professionistico e dunque non c’erano alternative alla rescissione. Per i ragazzi che sono ancora alla Samb, invece, se abbiamo scelto di tenerli un motivo c’è. Rimarranno con noi a meno che non siano loro a chiederci di voler andare a giocare. In entrata, invece, l’obiettivo è puntare su giovani forti, compatibilmente con le scelte tecniche dell’allenatore e con le volontà di bilancio della proprietà. La volontà è quella di completare la squadra. Certamente dovremo dare un’alternativa a Rapisarda e dovremo sostituire Di Pasquale. Davanti, in attacco, ci vorrà un uomo, 3 o 4 innesti sono necessari. Le caratteristiche dipenderanno dalle scelte tattiche e tecniche di Roselli: Gelonese tornerà a fare il centrocampista? Si giocherà a 3 o a 2 davanti?… Ci incontreremo nei prossimi giorni anche per discutere di questi aspetti fondamentali, poi opereremo sul mercato. Al momento siamo molto soddisfatti dei nostri over, ma nel caso dovessero arrivare proposte per loro da altre squadre le valuteremmo»

Condividi questo post: