Samb, Montero nell’occhio del ciclone. Ma Serafino sembra dargli fiducia



SAMB-MODENA 0-2, LA CRONACA

MONTERO: «NON MI SENTO IN DISCUSSIONE»

SERAFINO: «ESCLUDO IL CAMBIO DI ALLENATORE»

Quella col Modena è stata soltanto la seconda sconfitta stagionale per la Samb, la prima al Riviera delle Palme. Dopo il 2-0 maturato nel Tempio del Tifo siglato da Spagnoli e Muroni, però, nell’ambiente rossoblù si sono levate diverse critiche nei confronti di Paolo Montero. L’allenatore uruguaiano è divenuto il bersaglio del malcontento di parte della tifoseria, non tanto per il risultato in sé quanto perché la squadra in queste prime sette giornate di campionato non sembra ancora aver trovato una sua identità di gioco. La difesa, che sembrava aver trovato il giusto assetto inanellando due clean sheet con Fano e Mantova, sembra essere tornata ad essere troppo perforabile e davanti, nonostante le giocate di Botta e soci, si è faticato ad entrare nell’area di rigore avversaria. Ecco perché molti tifosi hanno iniziato a mettere in dubbio il progetto tecnico portato avanti da Paolo Montero, evocando una presa di posizione netta da parte di Domenico Serafino. Il presidente, intervistato dalla nostra redazione a fine partita (VEDI QUI) ha però ribadito la fiducia nei confronti di Montero: non lo ha fatto in maniera netta come in altre circostanze, ma ha comunque detto che si esclude il cambio di allenatore. Tra lunedì e martedì, comunque, ci sarà un confronto in seno all’area tecnica. Basterà per far tornare il sereno e tornare subito a macinare punti? La speranza di tutti è questa, anche perché il prossimo appuntamento non è dei più semplici: la Samb è attesa dalla dura trasferta di Bolzano, dove affronterà un Sudtirol reduce dal primo ko stagionale sul campo del Padova (2-0).


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB

Condividi questo post: