La Volley Angels Project si sdoppia: parteciperà anche al campionato di Serie C



La programmazione in casa Volley Angels Project è sempre stata all’ordine del giorno e anche in questo periodo difficile la società rossoblù non si smentisce. Tra allenamenti in palestra, centri estivi e riunioni collegiali (in attesa che venga definita da Governo , Regione e Comuni la spinosa questione delle palestre scolastiche) i dirigenti di Volley Angels Project hanno messo a segno un colpo importante per la prossima stagione agonistica.

Infatti, il campionato 2020-2021 vedrà ai nastri di partenza (oltre alla prima squadra che disputerà la serie B2 per il terzo anno consecutivo) anche una formazione che prenderà parte alla serie C, il massimo campionato regionale. «Il progetto Volley Angels si arricchisce di uno strumento importante – commenta il direttore tecnico Daniele Capriottie il nostro obiettivo sarà quello di formare e creare più atlete possibili. Per fare questo sarà fondamentale la disponibilità delle strutture, palestre in primis, mentre i mezzi per farlo saranno i campionati, che daranno il livello alle nostre ragazze ed è per questo che disputeremo la massima categoria regionale, che ci permette di accorciare le distanze tra i due gruppi di vertice. Tutte le atlete dovranno essere pronte a sperimentare concretamente una leadership educativa importante e 150-160 ragazze avranno una concreta opportunità di migliorare il proprio livello di maturità».

Intense anche le parole del direttore sportivo Fulvio Taffoni. «Abbiamo fortemente voluto la serie C – dice – per assecondare la spinta che viene dal basso, da un settore giovanile, cioè, che ha visto aumentare la propria quantità e la qualità. Dopo che nella passata stagione abbiamo fornito due atlete alla selezione regionale e ben cinque a quella provinciale, il progetto giovanile di Volley Angels è più che mai la centralità del nostro lavoro. Basti pensare che nel prossimo campionato di serie B2 le atlete della nostra squadra con più di diciannove anni saranno solo quattro, mentre quasi tutte le ragazze del gruppo della serie C proviene dal nostro settore giovanile, in particolare dall’Under 19 e dall’Under 17».


Condividi questo post: