Iscrizione Samb, il Comune riattiva il bando per avere i documenti da Renzi e dal gruppo locale



IL TAR ACCOGLIE IL RICORSO DI RENZI

Un nuovo bando, sperando che l’esito di tutta la procedura sia diverso da quanto avvenuto qualche giorno fa e che possa finalmente arrivare l’iscrizione in Serie D. Il Comune di San Benedetto del Tronto vuole seguire l’iter che era stato adottato già in precedenza per la scelta della società che avrà priorità nel presentare la richiesta di iscrizione al massimo campionato dilettantistico.

Due saranno le società coinvolte in questa procedura: la A.S. Sambenedettese di Roberto Renzi e la U.S. Sambenedettese 1923 del gruppo di imprenditori locali. Quella del sindaco Pasqualino Piunti potrebbe anche essere una mossa per valutare lo stato dell’arte sul fronte del club di Renzi, che per assicurarsi l’ok della FIGC dovrà anche saldare pendenze come quella relativa ad alcuni contributi previdenziali della vecchia gestione Serafino (quelli che portarono all’esclusione dalla Serie C).

Una volta ricevute tutte le documentazioni, che dovranno arrivare entro la serata di oggi, la commissione comunale e poi lo stesso sindaco valuteranno le pratiche, scegliendo la società che verrà indicata nella lettera di accredito che verrà inviata alla FIGC, mentre l’altra sarà la società che avrà in subordine la possibilità di presentare la richiesta di iscrizione. Spetterà, infatti, alla Federazione l’ultima parola, sperando in un esito diverso da quanto avvenuto per la S.S.D. Sambenedettese 1923 di Antonella Pennacchi, che dopo essersi fatta preferire nel bando comunale si è vista respingere la richiesta di iscrizione in Serie D.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti