Grottammare, senti Piergallini: «Altruismo, coraggio, fantasia: questo è il calcio»


Si è chiuso con una sconfitta il 2017 del Grottammare, ma al termine del girone d’andata la squadra del presidente Merli è in piena zona playoff e quindi il bilancio non può che essere positivo. Si è svolta in un clima sostanzialmente di festa la cena natalizia dei biancocelesti al Ristorante Valleverde dove erano presenti i calciatori di prima squadra e juniores, tecnici, dirigenti, sponsor ma anche le istituzioni locali rappresentate dal sindaco Enrico Piergallini e dall’assessore con delega allo sport Manolo Olivieri. Il primo cittadino ha voluto porre l’accento sul clima che si respira all’interno della società e ringraziare tutti i dirigenti: «Ho potuto costatare quanto è sereno e fondamentale l’ambiente del Grottammare calcio e il merito va tutto alla dirigenza che ci mette passione in quello che fa. Ho mio figlio Alessandro che gioca con le giovanili biancocelesti e ho potuto toccare con mano tre cose: altruismo, coraggio e fantasia, questo il calcio deve insegnare». Sulla stessa lunghezza d’onda è Olivieri: «In altre piazze si è sentita la crisi nel calcio mentre a Grottammare non è successo perché un gruppo di amici, di imprenditori, ha investito soldi e tempo».

Enrico Tassotti

Condividi questo post: