Eccellenza: Porto d’Ascoli-Atletico Ascoli 1-2, doppio Mariani condanna i biancocelesti. Non basta Napolano



PORTO D’ASCOLI-ATLETICO ASCOLI 1-2
MARCATORI: 32′ e 6′ st Mariani, 19′ st Napolano
PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Testa; Petrini (28′ st Cinaglia), Passalacqua (36′ st Massi), Sensi, Pasqualini; Evangelisti (43′ st Centi), D’Alessandro, De Cesare (28′ st Orsini); Puglia (9′ st Rossi), Napolano, Battista. A disposizione: Cannella, Fabrizi, Cameli, Traini. Alle. Ciampelli.
ATLETICO ASCOLI (4-3-3): Albertini; Felicetti, Filipponi, Natalini, Nicolosi; Mariani Gibellieri, Raffaello, Gabrielli (21′ st Proesmans); Iachini (25′ st Santoni), Iori (28′ st Filiaggi), Mariani (48′ st Mattei). A disposizione: Di Nardo, Vallorani, Calvaresi, Nociaro, Adami. All. Aloisi
Arbitro: Gorreja di Ancona
Note. Partita a porte chiuse per le normative anti covid; ammoniti: Battista, Ciampelli, Testa, Pasqualini, Rossi, Filipponi; angoli: 3-0; recupero 1’+6′.

Il Porto d’Ascoli perde l’ennesima occasione per riavvicinarsi alla vetta perdendo il derby piceno contro l’Atletico Ascoli al Ciarrocchi. Con questi tre punti sono proprio i bianconeri ad agguantare la testa della classifica del raggruppamento meridionale dell’Eccellenza.

Nel primo quarto d’ora il Porto d’Ascoli ha ben due occasioni davanti alla porta con D’Alessandro ed Evangelisti, ma Albertini è bravo a respingere. Al 5′ Mariani serve Iachini, ma la palla va fuori. Al una 19’ punizione di Napolano da buona posizione finisce con un nulla di fatto. Alla mezz’ora ci prova di nuovo Napolano con la specialità della casa, ma la palla termina alta sopra la traversa.

Gli ospiti passano in vantaggio al 34’ con Mariani: cross di Gabrielli, Mariani batte Testa e apre le danze. Al 36’ proteste dei padroni di casa per un fallo di mano in area, che però non viene concesso dal direttore di gara. Ad inizio ripresa arriva il raddoppio ospite: è sempre lo scatenato Mariani che con un destro al volo mette a segno la sua personale doppietta. I biancocelesti nonostante il doppio svantaggio non demordono e al 25′ la riaprono con Napolano che mette dentro al secondo tentativo.

Il Porto d’Ascoli spinge ma il muro eretto dagli ascolani regge e si portano a casa tre punti preziosissimi. Il Porto d’Ascoli domenica prossima sarà ospite dell’Atletico Azzurra Colli, attualmente ultima in classifica con un punto, e dovrà dare il massimo per riscattarsi e portare a casa un successo.


Commenti
Condividi questo post: