Eccellenza: Grottammare-Azzurra Colli 2-0, decidono Mascitti e De Panicis



GROTTAMMARE-ATLETICO AZZURRA COLLI 2-0
MARCATORI: 4′ st Mascitti, 48’st De Panicis
GROTTAMMARE (3-5-2): Palanca, Mancini, Piunti, Traini (66′ Fuglini); Porfiri, Cisbani (81′ Tanzi), Alighieri, Mascitti (77′ Haxhiu), Carminucci; Jallow (49′ De Panicis), Galli. A disposizione: Finori, Paniconi, Cangiano, Acciarri, Iovannisci. All. Zazzetta
ATLETICO AZZURRA COLLI (4-4-2): Levko; Ferrari (71′ Giorgio), Vallorani, Stangoni, Toscani; Vecchiarello, Fiscaletti (63′ Di Nicola), Fazzini, Gagliardi (53′ Ciabuschi); Valentini (53′ Traini), Polisena (80′ Albanesi). A disposizione: Camaioni, Nervini, Alfonsi, Rango. All. Amadio
Arbitro: Ubaldi di Fermo
Note. Gara giocata a porte chiuse; ammoniti: Stangoni, Fazzini, Polisena, Jallow, Vecchiarello;
recupero: 0’+5′; angoli 0-13.

Il Grottammare conquista la sua prima vittoria nel campionato di Eccellenza nella gara contro l’Atletico Azzurra Colli e riesce a sfatare il tabù Pirani dal quale era uscito sempre sconfitto dall’inizio di questo mini torneo.

Vittoria costruita nel secondo tempo con una prova tutto cuore e con due gol arrivati ad inizio e chiusura della frazione di gioco. Il primo tempo non è esaltante con i padroni di casa che cercano di far male con Jallow e Mascitti e con gli uomini di Amadio a respingere gli assalti. Al 18′ Mascitti viene anticipato da Toscani al momento del tiro. Al 37′ si vedono gli ospiti con l’ex Giorgio Valentini che riceve palla da Gagliardi e calcia a rete ma Palanca controlla agevolmente.

L’inizio della ripresa è scoppiettante: dopo neanche due minuti viene annullata una rete a Galli per offside di Jallow poi, al quarto, arriva il gol buono: Jallow serve l’assist a Mascitti che mette alle spalle di Levko. Al 14′ punizione calciata da Porfiri verso Mascitti ma Levko respinge. Al 25′ occasione per l’Azzurra Colli con  Polisena che dal limite trova la deviazione della difesa: dal corner Palanca è costretto agli straordinari e d’istinto para un tiro di Fazzini da distanza ravvicinata. Al 37′ è lo stesso Fazzini che entra in area dalla destra, calcia ma è sfortunato perché il pallone incoccia sulla traversa e gli nega la gioia del gol.

In pieno recupero, arriva il raddoppio per il Grottammare e a firmarlo è Michele De Panicis che con un preciso rasoterra manda la palla all’angolino dove Levko non può arrivare.


Commenti
Condividi questo post: