Delusione, lontananza, l’assenza di Andrea… Fedeli pensa anche alla cessione?


È sicuramente un momento di riflessione in casa Samb: il presidente Franco Fedeli e i suoi più stretti collaboratori stanno ragionando da tempo su questo tribolato inizio di stagione che ha portato la squadra ad occupare (assieme alla Virtus Verona) l’ultimo posto in classifica del girone B. I risultati, a dir poco deludenti, non sono però l’unico segnale di un ambiente dove non c’è grande entusiasmo. Franco Fedeli, a margine della partita di Ravenna, ha detto «mi sto veramente stancando», dicendosi demotivato anche per le crescenti critiche della tifoseria (QUI L’INTERVISTA); lo stesso presidente non era presente al Bruno Benelli per motivi di lavoro. C’è poi il capitolo relativo all’a.d. Andrea Fedeli, che da almeno un paio di settimane è passato in secondo piano per ciò che riguarda la Samb: il figlio del patron non ha assistito alle ultime partite e le sue tappe a San Benedetto sono sempre meno frequenti. In questo contesto si inseriscono le voci che vorrebbero Franco Fedeli pensare anche ad una cessione della società, anche se al momento tutto resta nel campo delle ipotesi. Sarà magari lo stesso interessato nelle prossime ore, a fugare ogni dubbio, magari già a ridosso o dopo la partita con l’Imolese, che per Rapisarda e compagni assume un’importanza capitale.

Redazione


Condividi questo post: