Andrea Fedeli: «Si è vista subito la mano di Capuano. Bacinovic? Se continua così la Samb sarà sempre la sua casa»


«Si è vista la mano di Capuano». Andrea Fedeli torna sul match di Ravenna e, nel corso di un’intervista al Corriere Adriatico, analizza dove è migliorata la Samb e dove invece deve ancora farlo. «La difesa a tre subito poteva sembrare un rischio, invece non lo è stato; poi ci sono anche un approccio diverso alla partita e un’attenzione maggiore nell’arco dei 90’da parte dei ragazzi» ha detto l’amministratore delegato rossoblù, che poi ha commentato anche il rendimento di Bacinovic: «Se continuerà ad offrire prestazioni come quelle di Ravenna la Samb sarà sempre casa sua». Ecco, però, dove deve ancora lavorare la squadra: «Rimangono i difetti cronici di non saper chiudere le partite. Anche a Ravenna abbiamo rischiato di vanificare la vittoria nel finale». Chiosa sul divorzio con Moriero: «Con due punti in quattro partite ed un’involuzione sul piano del gioco era inevitabile; resto sempre del parere che questa squadra vale più dell’attuale quinto posto» ha detto ancora l’a.d. al Corriere Adriatico.

Redazione

LA CRONACA DI RAVENNA-SAMB

FEDELI: «MERITO ANCHE DI MORIERO»

CAPUANO: «VITTORIA COMMOVENTE»