Zaffagnini, prime emozioni: «Il Riviera fa venire i brividi. A Bergamo eravamo soli…»


Nell’amichevole di domenica pomeriggio col Cascia (QUI IL REPORT) il suo è stato il gol che ha aperto le danze. Andrea Zaffagnini, esperto difensore che nella scorsa stagione ha vestito la maglia dell’Albinoleffe, si è concesso poco dopo in una lunga intervista all’ufficio stampa della Samb. Di seguito le sue dichiarazioni.

SAMB-CASCIA 18-0: IL REPORT DELL’AMICHEVOLE

LE PAROLE DI BEPPE MAGI: «C’È GRANDE VOGLIA»

FRANCO FEDELI: «SARÀ UNA SAMB AFFAMATA»

Quali sono state le tue prime emozioni dovute al tuo approdo in maglia rossoblù?
Una cosa bellissima io ho giocato alcune volte allo stadio di San Benedetto e mi fa venire i brividi perchè oltre ad essere uno stadio di bellezza assoluta è anche uno degli stadi più caldi del girone.

Vieni dall’AlbinoLeffe, una realtà che non ha lo stesso seguito della Sambenedettese. Questo ti può dare nuovi stimoli o preoccupazione il fatto di essere sotto pressione?
Io amo le piazze calde ho giocato molto al sud. A Bergamo i primi tempi ho fatto fatica ad ambientarmi perchè gli spettatori erano pochi e giocavamo all’ “Atleti azzurri d’Italia” ed era quasi come essere soli. Quando venivo a giocare a San Benedetto da avversario volevo tantissimo poter giocare davanti a quel pubblico e adesso ci sono riuscirò. Per me è sogno che si avvera.

Hai conosciuto mister Magi, il vice Tebi e il prof. Giovannelli.Come ti trovi con loro?
Si lavora molto bene con loro sono persone preparate. Si lavora molto bene con tutti anche con il gruppo. Mi hanno fatto sentire subito parte integrante di questo gruppo.

I tuoi obiettivi per questa stagione che sta per iniziare?
Dare tutto per questa maglia. Amo le piazze calde e amo il tifo dei tifosi. Non voglio aver rimpianti dopo e quindi voglio fare il meglio possibile a San Benedetto. Non vedo l’ora di debuttare al Riviera.

Condividi questo post: