Titone: «Samb e Piacenza i miei rimpianti più grandi. Sono un tifoso rossoblù»



«Sono un tifoso rossoblù, quindi tra Samb e Piacenza spero vinca la prima; ma resta il fatto che per queste due squadre ho i più grandi rimpianti della mia carriera». Inizia così l’intervista del Corriere Adriatico a Mario Titone, che vivrà da doppio ex la partita di domenica tra le squadre di Montero e Franzini. A Piacenza Titone andò dopo aver vinto il campionato di Serie D con la Samb nel 2015/16, ma se potesse tornare indietro l’attaccante di Erice cambierebbe qualcosa: «Ho sbagliato a lasciare la Samb perché se avessi parlato io con Fedeli avremo trovato un accordo. Il rimpianto c’è perché avrei potuto essere ancora nella Samb e giocare in Serie C. Mi viene sempre la voglia di ritornare a vestire la maglia rossoblù». Esperienza durata pochi in mesi quella in terra piacentina, anche per vie di qualche infortunio. A stagione in corso, infatti, arrivò il trasferimento a Matelica (Serie D): «A dicembre decisi di riavvicinarmi a casa, ma sbagliai anche in quella occasione perché sarei potuto restare tra i professionisti».


Condividi questo post: