Sordapicena: parte il primo campo “un mare di divertimento”




Prenderà il via domenica 16 giugno a San Benedetto del Tronto “un mare di divertimento“, il primo camp nel territorio che prevede l’integrazione tra bambini sordi e udenti. Un progetto ideato e realizzato dalla ASD e di Promozione Sociale SORDAPICENA in collaborazione con APS CODA Italia, sostenuto anche dall’Amministrazione del Comune di San Benedetto del Tronto che ha concesso il patrocinio ed un contributo all’iniziativa. I destinatari sono bambini tra i 7 e i 14 anni sordi, udenti e Coda (Children of Deaf Adults – Bambini figli di sordi) che avranno la possibilità di vivere un’esperienza di integrazione, sport, mare e divertimento.

I bambini, provenienti da tutta Italia, pernotteranno gratuitamente all’ostello IPSIA gestito dalla Sordapicena e avranno occasione di fare esperienza di autonomia e di integrazione.
Grazie alle competenze messe in campo dagli istruttori della Lega Navale di San Benedetto del Tronto, affiancati da operatori CODA che faranno da ponte comunicativo garantendo piena accessibilità a tutti, potranno frequentare corsi di nuoto, canottaggio, vela e canoa. Avranno inoltre la possibilità di fare un allenamento con il Mister Stefano Subrani, allenatore della nazionale di calcio a 5 FSSI, e di partecipare alla prima edizione dei giochi senza barriere junior la cui finale si terrà sabato 22 giugno a partire dalle 10 presso la Beach Arena e con la quale si concluderà il camp. La città di San Benedetto del Tronto, già segnalata come una delle località più accoglienti d’Italia, si arricchisce di un evento inclusivo anche per i bambini sordi che avranno la possibilità di godere di “un mare di divertimento”!

Condividi questo post:
error