Samb-Vis Pesaro 0-1, IL COMMENTO – Un film già visto all’andata



SAMB-VIS PESARO 0-1, LA CRONACA

MONTERO: «NOI LENTI, COMPLIMENTI ALLA VIS»

FEDELI SE NE VA SUBITO DALLO STADIO

Si è di fatto ripetuto l’andamento seguito nel girone d’andata. Standing ovation per la prestazione offerta contro la Triestina, tonfo di fronte alla Vis Pesaro, a cui mancavano i due goleador dell’andata: il funambolico Voltan e Grandolfo, che oggi ha giocato, con esito insoddisfacente, proprio sul fronte opposto. Si sapeva che per Rapisarda e compagni sarebbe stato duro spolpare l’osso vissino e tanto è stato, anche se i tre punti sono davvero troppi per quanto espresso in campo dalla solida formazione di Pavan. Da buon ex difensore, il mister, proveniente dalla Primavera blucerchiata e per il primo anno tra i grandi, ha rispolverato in soldoni il buon caro vecchio calcio all’italiana, ovvero quel pragmatismo che nel corso della stagione sta tanto tornando in voga anche nella massima serie dopo gli svolazzi e le fantasie estive. Difesa e contropiede ed ecco servito l’ennesimo raid biancorosso al Riviera, già sbancato in altre tre circostanze. Ci sono venuti i brividi quando nella conferenza stampa pre-gara Montero aveva parlato di voler vincere a tutti i costi, perché era esattamente quanto detto anche alla vigilia della sconfitta casalinga patita contro la Virtus Verona: evidentemente un proclama controproducente e da non ripetere in futuro. E come in quella partita il tecnico uruguagio ha peccato nel tenere in campo difensori ammoniti come erano sia Biondi che Di Pasquale, con quest’ultimo incappato nel rosso esattamente come avvenne in quella altrettanto sfortunata serata. È stato un prolungato e inconcludente tiki taka quello rossoblù, lento e prevedibile, inutilmente proteso alla ricerca del varco giusto. Ha pesato l’assenza di Cernigoi in prima linea, mal rimpiazzato da Grandolfo, e ancora una volta ha influito negativamente la carenza di alternative a centrocampo. Qui si dovrà assolutamente intervenire in sede di mercato, visto che i ricambi in questo reparto (Bove, Piredda, Garofalo e Panaioli) non appaiono funzionali al progetto di Montero. Dopo tre successi consecutivi per 2-0 la Samb è caduta per la terza volta al Riviera ed ancora una volta con una squadra che inizia per V come Vis, dopo Virtus Verona e Vicenza, per fortuna la prossima avversaria di mercoledì sera, il Fano, inizia per F.


Commenti