Samb-Virtus Verona, LE PAGELLE: stoici anche in dieci, Gelonese a tutto campo



SAMB-VIRTUS VERONA FINISCE 1-2, LA CRONACA

FEDELI: «CI ANDAVA STRETTO ANCHE IL PAREGGIO»

MONTERO: «CI È MANCATA SOLTANTO LA FORTUNA»

RACCICHINI                     5,5

La partita di esordio (in campionato) per il diciannovenne non inizia nel migliore dei modi col tiro di Danieli che gli piega letteralmente la mano e si insacca. Bucato anche da Odogwu nella ripresa.

RAPISARDA                      6

Travolto assieme a Gelonese e Miceli nella cavalcata dello strepitoso Odogwu nell’azione del 2-1 veronese. Il capitano, però, è il vero simbolo di una squadra stoica che ci prova in tutti i modi fino all’ultimo.

MICELI                              5

Il suo disimpegno impreciso sul cross di Onescu diventa l’involontario assist per la stoccata di Danieli. Non riesce a porre un freno allo strapotere fisico di Odogwu: missione, questa, quasi impossibile.

DI PASQUALE                  5

Le difficoltà fisiche che accusa un gigante come Miceli di fronte ad Odogwu sono comprensibilmente acuite per il numero 23: nella ripresa per provare – inutilmente – a fermare l’attaccante italo-nigeriano lanciato in contropiede si becca il secondo giallo.

GEMIGNANI                    6,5

Spinge come un ossesso sulla sinistra, anche quando si resta in dieci. Pimpante nel puntare l’avversario e preciso nell’indirizzare in area almeno un paio di cross che meriterebbero il gol. Molto positivo.


GELONESE                       7,5

Gioca davvero a tutto campo stoppando almeno un paio di azioni pericolosissime degli ospiti e sfiorando il gol in almeno tre circostanze. Anzi, uno lo segna pure ma il guardalinee lo pesca in un molto dubbio fuorigioco. Il migliore.

ANGIULLI                         7

Le sue geometrie non saltano neanche dopo il vantaggio virtussino: alcuni suoi cambi di gioco sono davvero di categoria superiore. Nella ripresa almeno un paio di suoi tiri a botta sicura vengono letteralmente murati dai difensori avversari.

ROCCHI                           6,5

Si districa alla grande nella zona solitamente ricoperta da Frediani ma la sua partita termina al 18’ quando ricade malamente sul gomito sinistro rimediando un bruttissimo infortunio. Esce in barella. In bocca al lupo Ludovico!

VOLPICELLI                      7,5

Parte da sinistra ma converge spesso per scambiare (bene) con Cernigoi e andare al tiro. Ben piazzato e reattivo per capitalizzare il cross di Di Massimo e segnare il primo gol di questa stagione. Sacrificato per l’ingresso di Carillo dopo il rosso a Di Pasquale.

CERNIGOI                        5,5

Non mancano i rifornimenti al centravanti che si fa apprezzare per il gran lavoro in costruzione ma non è in vena realizzativa e non centra lo specchio neanche quando Gemignani gli recapita un ghiotto cross al limite dell’area piccola.


DI MASSIMO                   5

Firma l’assist per Volpicelli dopo una grande giocata ma – pur essendo sempre pericoloso – alle volte esagera con la soluzione personale. Perde la testa nel finale beccandosi un rosso evitabilissimo. Altra assenza pesante a Padova.

BOVE                                5

Subentra già nel primo tempo al posto dello sfortunatissimo Rocchi ma non è mai presente nel vivo della manovra. Impalpabile e addirittura sostituito nella ripresa.

CARILLO                           6

Entra per sopperire alla mancanza di Di Pasquale e per sul centro sinistra non accusa grandi problemi ma soltanto perché Odogwu agisce meno di frequente dalle sue parti.

ORLANDO                        S.V.

Ci mette il suo nel finale che vede la Samb cingere d’assedio l’area veronese ma non basta.


Commenti