Roselli: «Non siamo diventati l’ammazzacampionato, dobbiamo essere tutti uniti»


SAMB-PORDENONE FINISCE 2-2: LA CRONACA

FEDELI: «NEL SECONDO TEMPO HA FATTO CA**RE»

GIORGIO ROSELLI (Allenatore Samb): «La Samb del secondo tempo? Dopo la prima frazione non potevamo essere diventati l’ammazzacampionato. Mi sono arrabbiato nell’aver visto dei ragazzi delusi a fine partita, come se non avessero dato tutto. Io ho “giocato” con loro per tutta la partita, ma non si può essere delusi dopo una gara come questa guardando da dove siamo partiti. Sulla carta il Pordenone avrebbe dovuto dettare legge. I ragazzi sono usciti dal campo con i crampi, resta da migliorare tanto ma serve ancora tempo. Non siamo capaci di gestire e nel secondo tempo si è visto, dovremo crescere qui. I tifosi sono sempre fantastici: non siamo dei fenomeni, ma la gente ci applaude sempre, tolto quando proprio non ce la facciamo e sbagliamo. Dobbiamo essere tutti uniti».

Redazione

Condividi questo post: