Roma, Napoli, Inter, Pisa… e Samb: quella dei rossoblù è una difesa da record


Pisa, Roma, Napoli, Inter e Samb. Le statistiche parlano chiaro, magari non dando proprio seguito alle parole di Capuano quando parla di “miglior difesa d’Italia”. Il tecnico non sbaglia poi di tanto: la sua squadra è lì, alla fine del 2017, nell’olimpo delle migliori difese.

Conson e compagnia contano un passivo di 14 reti in 18 gare. Niente male. Nella massima serie, meglio, hanno fatto Roma e Napoli rispettivamente con 12 e 13 gol subiti, l’Inter (la terza miglior difesa in Serie A) ne conta 14. In Serie B due vecchie conoscenze dei rossoblù sono vicine alle cifre della Samb: in testa c’è il Palermo di Bruno Tedino (sì, quel Tedino timoniere a Pordenone nello scorso campionato) e il Parma. Entrambe si trovano a quota 17 in 21 gare giocate. Passando alla terza serie troviamo solo il Pisa capace di far meglio della Samb con 12 reti subite, mentre nel girone C c’è il Catania di mister Lucarelli con una rete più della truppa di Capuano. Un bel modo per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

Condividi questo post: