Ricordi di Samb – «La neve al Ballarin e quel derby stravinto con l’Ascoli»



Una sconfitta pesante quella subita dalla Samb nell’ultimo turno di campionato; il 3-0 rimediato per mano del Sudtirol, con i tre gol incassati nella prima frazione, è stato un passivo pesante da digerire per i rossoblù. La gara, però, è stata fortemente condizionata dalle pessime condizioni del terreno di gioco, che hanno impedito alla Samb di esprimere il suo solito gioco. Questa situazione ha riportato Pasquale Bergamaschi ad un felice ricordo, quando il campo pesante portò una grande gioia alla Samb.

«Erano gli anni settanta, si giocava il derby con l’Ascoli in Serie B. L’attesissima partita era in programma di sabato, ma un evento decisamente raro a San Benedetto ne impedì lo svolgimento: una forte nevicata rese impraticabile il manto erboso del Ballarin, e la federazione rinviò la partita al giorno seguente, cessata la bufera. Pur avendo smesso di nevicare, il campo era ancora innevato e decisamente pesante, difficile da gestire. In quelle condizioni difficili, in uno stadio comunque gremito, la Samb tirò fuori una grandissima prestazione e vinse dominando per 2-0, con i gol di Carnevali e Caposciutti ed una grande prestazione di Della Pietra, forse la sua miglior partita in rossoblù, annullando i rivali bianconeri allenati dal giovane Carletto Mazzone. Fu una vittoria importantissima ed una grande gioia per me e tutti i tifosi, che esultavamo nella insolita neve di marzo per il derby vinto».

Gian Marco Calvaresi


Condividi questo post: