Quondamatteo: «Samb, con Fedeli anni positivi. Serafino? Le premesse sono buone»



I trascorsi da giocatore prima e quelli da allenatore (nelle giovanile e come secondo della prima squadra) poi. Valerio Quondamatteo conosce come pochi altri l’ambiente Samb. L’ex difensore ne ha parlato nel corso di un’intervista rilasciata al Resto del Carlino, partendo da un bilancio degli anni targati Franco Fedeli. «Credo che il suo bilancio sia buono: dopo tanti anni di instabilità, la Samb ha trovato un centro di gravità e s’è potuta concentrare sul campo – le parole di Quondamatteo –. In linea di massima sono stati anni positivi e in uno in particolare abbiamo sfiorato la Serie B». Ora, però, è iniziato il corso di Domenico Serafino. «Non lo conosco personalmente, ma le sue idee mi sono sembrate assolutamente condivisibili – ha continuato Quondamatteo –. Ha capito quanto conta costruire dal basso, dalle strutture, dai giovani. Applicare un’idea simile a San Benedetto non sarà facile, dovrà perseguirla con volontà ma le premesse sono buone».


Condividi questo post: