Quali feste? Samb al lavoro 24, 25 e 26. Capuano: «Non c’è Natale che tenga»


«Non c’è Natale che tenga, non ci sono festività, noi dobbiamo pensare a lavorare perché abbiamo una partita importantissima in programma». Per Ezio Capuano non esistono festività. Dopo le prime settimane della sua esperienza rossoblù  giocatori della Samb hanno ormai imparato a conoscere il tecnico di Pescopagano, e forse nemmeno loro saranno troppo sorpresi di passare un Natale al lavoro in vista della partita del 29 dicembre con la Fermana. «Sarà un derby da vincere per i nostri tifosi, ma soprattutto per rimpinguare la nostra classifica» ha detto Capuano, che poi si è soffermato proprio sul mancato riposo concesso ai suoi: «Noi che facciamo questo mestiere e siamo anche dei fortunati; gli sfortunati sono coloro che si devono alzare alle sei della mattina per andare in fabbrica o quelli che non possono neanche fare questo. Giocatori, allenatori, dirigenti: noi siamo stati baciati dalla fortuna per fare questo lavoro, o forse Dio ci ha dato qualcosa che magari altri non hanno. Per questo è normale che per la Samb questo sarà un Natale di lavoro, come lo saranno anche il Santo Stefano e la vigilia».

Redazione

Condividi questo post: