Porto d’Ascoli, Puglia: «Contro il Grottammare partita fondamentale per noi»



Gabriele Puglia, da pochi giorni calciatore del Porto d’Ascoli, è uno degli ex della gara vista che nella sua carriera ha vesto la casacca biancoceleste del Grottammare. «Ho girato tanto in carriera, – dice Puglia al Corriere Adriatico – quindi ormai sono abituato ad incontrare mie ex squadre, ma non posso negare che Grottammare abbia rappresentato una tappa importante per me, visto che avevo poco più di 18 anni quando sono arrivato lì. Ritroverò anche mister Zazzetta che è stato mio compagno alla Sambenedettese e con cui ho davvero un bel rapporto, gli auguro il meglio..ma solo a partire da lunedì».

«Per noi quella contro il Grottammare è una partita fondamentale – continua l’attaccante del Porto d’Ascoli – e chiaramente l’obiettivo è quello di vincere. Affronteremo un avversario che ha dimostrato le sue qualità andando a pareggiare sul campo dell’Atletico Ascoli, quindi dovremo stare attenti su qualsiasi situazione. Dobbiamo ripartire dal pareggio con la Sangiustese, che considero un gran punto».

Una battuta poi sul suo arrivo alla corte di mister Ciampelli: «Da quando sono arrivato al Porto d’Ascoli ho percepito di far parte di un progetto ambizioso, con persone serie e molto competitive. La società fa sentire ogni giorno la propria presenza, con il presidente Massi e il direttore Traini che non mancano mai al campo e tutto lo staff sempre disponibile per qualsiasi situazione. Sono felice di aver ritrovato compagni come Napolano e Shiba, ci siamo sempre sentiti dopo l’esperienza alla Sambenedettese e abbiamo mantenuto la nostra amicizia nonostante i 9 anni passati senza giocare insieme. Qui si può costruire qualcosa di importante insieme e penso che si parlerà sempre di più di una realtà come il Porto d’Ascoli».


Commenti
Condividi questo post: