Porto d’Ascoli-Grottammare 3-1: il derby della riviera va ad Izzotti



PORTO D’ASCOLI-GROTTAMMARE 3-1

MARCATORI: 4’pt Verdesi, 12’pt Valentini, 32’pt De Cesare, 46’pt Tittarellli

PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Di Nardo; Petrini, Vallorani (1’st Tassotti), Sensi, Trawally; Gabrielli (24’st Jallow), Pasqualini, Rossi; Tittarelli (4’st Napolano), Valentini, Verdesi (43’st Vespa). All. Izzotti.

GROTTAMMARE (4-3-3): Beni; Pagliarini, Marini, Lanza, Ferretti (21’pt Orsini); Carboni (27’st Ferrari), Crescenzi (39’st Haxhiu), De Cesare; Ciabuschi, De Panicis, Calvaresi (1’st Cappelli). All. Manoni.

ARBITRO: Pazzarelli di Macerata.

AMMONITI: Ferretti, Manoni.

ANGOLI: 5-0.

RECUPERI: 0’-5’.

NOTE: presenti circa 400 spettatori.


Il derby della Riviera delle Palme se l’aggiudica il Porto d’Ascoli che interrompe la serie nera di tre sconfitte consecutive e battezza con un successo l’esordio sulla panchina di mister Izzotti. Il Grottammare, invece, rimane nei bassifondi della classifica, in piena zona playout. Il match si decide nella prima frazione di gioco dove arrivano tutti e quattro i gol.

A iniziare bene è il Grottammare che saggia le doti di Di Nardo che risponde subito presente. Al 4′ la gara si sblocca: lancio di Gabrielli da metà campo per il classe 2002 che dall’area di rigore fulmina Beni. Neanche il tempo di riorganizzarsi per gli uomini di Manoni che arriva anche il raddoppio dei padroni di casa: corre il 12′ quando Vallorani rilancia dalla propria area di rigore che pesca l’ex Valentini il quale si porta in area e confeziona il 2-0. Il Grottammare ha un moto d’orgoglio e alla mezzora la riapre con capitan Nicolò De Cesare che mette alle spalle di Di Nardo. Il Porto d’Ascoli, però, non demorde e prima dell’intervallo mette il punto esclamativo con Tittarelli che firma il primo gol stagionale con la maglia rivierasca. Nella ripresa la gara si mantiene viva con azioni da entrambe le parti: al 19′ Valentini saggia i riflessi di Beni che allontana la minaccia mandando in corner. Al 35′ è De Panicis a sfiorare la marcatura ma il suo diagonale sfiora il palo e finisce fuori. L’ultima emozione la regala capitan Matteo Sensi che, al 43′, dal limite dell’area ci prova ma non inquadra la porta. Finisce tra lo giubilo dei tifosi di casa che riassaporano l’alta classifica mentre il Grottammare dovrà giocoforza tornare a far punti nella prossima sfida casalinga contro il Valdichienti Ponte per non vedere peggiorata ulteriormente la sua situazione.


Commenti