Piacenza, storia e curiosità: dagli anni della Serie A al ciclo di Franzini



La società emiliana, i cui colori sociali sono il bianco ed il rosso, è nata nel 1919 ed ha subito preso parte alla Serie A. Nella sua lunga storia il club ha militato per 10 stagioni nel massimo campionato nazionale, mentre per 19 volte è stata in Serie B e per 53 in Serie C. L’ultima apparizione in Serie A risale alla stagione 2002/03. I lupetti hanno conosciuto l’onta del fallimento nel 2012, in seguito al quale per la prima volta nella loro storia si sono trovati a disputare un torneo di Eccellenza. Le partite interne del Piacenza di giocano allo stadio Leonardo Garilli, dove la Samb ha anche disputato il match di andata di questo primo turno nazionale dei play off. L’impianto è stato inaugurato nel 1969 dall’ing. Giovanni Cella e vanta una capienza di 12.668 spettatori; terreno di gioco in erba naturale con pista di atletica. Il club emiliano è presieduto da Marco Gatti; allenatore della prima squadra è Arnaldo Franzini. Il costo complessivo della trasferta è di 173 euro (65 di pedaggio e 1088 di carburante). Dopo aver percorso la A14 in direzione nord si deve proseguire sulla Bologna Milano verso nord fino all’uscita di Piacenza. La partita di andata al Riviera delle Palme è stata vinta dalla Samb 4-2.


Condividi questo post: