Masini sempre più protagonista. Ma Serafino: «È solo in prestito, decide il Genoa»



SAMB-CARPI 5-1, LA CRONACA

ZIRONELLI: «UN BEL PREMIO PER I RAGAZZI»

SERAFINO: «ORA UN FILOTTO DI VITTORIE»

Col passare delle giornate si è ritagliato un ruolo da protagonista, a dispetto della giovanissima età. Patrizio Masini è ormai il “padrone” della fascia destra della Samb. Il classe 2001 cresciuto nel Genoa, che è tutt’ora proprietario del suo cartellino, dapprima è stato una soluzione di ripiego come esterno di centrocampo, ma acquisendo fiducia e un minutaggio sempre maggiore si è imposto come titolare inamovibile nella formazione allenata da Mauro Zironelli. A San Benedetto, però, è soltanto in prestito come ha ricordato anche Domenico Serafino dopo la gara col Carpi (in cui Masini ha siglato il gol del definitivo 5-1). «Siamo contenti per la sua crescita, ma qui alla Samb è soltanto in prestito – ha detto il presidente della Samb alla Gazzetta -. Quando ho sentito il direttore del Genoa nelle scorse settimane mi era stato detto che si sarebbe potuta creare la possibilità di un rientro a Genova già a gennaio. Purtroppo non dipende da noi». Anche per questo la Samb si sta muovendo soprattutto sulle fasce per rinforzare la rosa a disposizione di Zironelli: praticamente fatta per l’arrivo di Fazzi, mentre sono da valutare le condizioni fisiche di Magrini (richiesto da Zironelli); per Gemignani, invece, lo stallo è dovuto al mercato per ora bloccato del Livorno.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB

Condividi questo post: