Leopardi fa 200 col Porto d’Ascoli: «E’ una grande soddisfazione»


La gara tra Porto d’Ascoli e Grottammare del ‘Ciarrocchi’ non era importante solo perché un derby dove i punti in palio erano pesanti ma anche perché capitan Fabio Leopardi festeggiava le 200 gare con i biancocelesti del presidente Damiani. Lo stesso numero uno della società lo ha omaggiato con una maglia e, al termine della gara, gli è stato consegnato un pallone con le firme proprio di tutti.

Il capitano non ha nascosto l’emozione: «Questa per me è l’ottava stagione in biancoceleste e c’è grande soddisfazione in per aver raggiunto le 200 presenze con il Porto d’Ascoli che reputo una grande e bellissima società che mi ha permesso di arrivare a questo grande risultato».

E poi parla della mancata vittoria nel derby: «Dispiace non aver vinto perché secondo me, soprattutto nel primo tempo, abbiamo fatto qualcosa di più rispetto a loro e avremmo meritato anche il raddoppio. Poi nel calcio si sa quando sprechi troppo vieni punito».

L’episodio del rigore vi ha un pò condizionato.
«Sì, è subentrato un po’ di nervosismo per il rigore. Purtroppo la squadra è molto giovane e noi ‘grandi’ dobbiamo far migliorare i più giovani e anche noi dobbiamo migliorare. Abbiamo pagato un po’ di inesperienza perché quando bisognava tener palla abbiamo sprecato troppo dando coraggio al Grottammare».

E’ un pareggio che non smuove molto la classifica
«Siamo al quinto risultato utile e terzo pareggio di fila anche se i due precedenti sono arrivati in trasferta. C’è rammarico perché guardando le prestazioni avremmo potuto vincerle tutte ma va bene così. Probabilmente è un periodo dove raccogliamo di meno e fa magari il paio rispetto ad altre situazioni dove abbiamo portato a casa più di quello che meritavamo».


Condividi questo post: