Grottammare, Galiè: «La LND ha scelto la soluzione meno iniqua»



«La Figc aveva deciso per le tre retrocessioni, attraverso un comunicato che, secondo me, neanche doveva fare in quanto forse neanche conosce la realtà dilettantistica». Sono queste le prime parole del DG del Grottammare Calcio, Alceo Galiè rilasciate al Resto del Carlino.

«La LND – continua il dirigente biancoceleste – ha scelto per la soluzione meno iniqua anche se a questo punto, visto anche il blocco delle retrocessioni dalla Promozione fino alla Seconda Categoria, penso che non sia giusto che a pagare sia solo il Sassoferrato Genga che, a livello regionale, risulta la sola formazione a perdere la categoria.

Spero vivamente di vedere la formazione anconetana in Eccellenza anche nella prossima stagione perché sarebbe una ingiustizia nei suoi confronti. Devo dare atto al nostro presidente Cellini che da diverse settimane si batteva per la cristallizzazione delle classifiche scontrandosi contro quello che era il volere di Gravina e Sibilia ma alla fine ha avuto ragione lui che io reputo un profondo conoscitore del calcio, non solo regionale ma a livello generale».


Condividi questo post: