Giornataccia Porto d’Ascoli, il Camerano vince 2-0 e si prende la Coppa. LA CRONACA


PORTO D’ASCOLI-CAMERANO 0-2

MARCATORI: 16’pt Donzelli, 11’st Savini.

PORTO D’ASCOLI: Di Nardo, Antonelli (19’st Rossi), Gregonelli (8’st Trawally), Gabrielli, Ciotti, Sensi, Leopardi, Schiavi (6’st Lanzano), Rosa, Minnozzi, Renzi (11’st Pizi). A disp. Verissimo, Gagliardi, Rossetti. All. Alfonsi.

CAMERANO: Lombardi, Bellucci, Stella (41’st Santini), Lapi, Savini, Polzonetti, Marchionne (15’st Angelici), Polenta (34’st Principi), Donzelli (45’st Giuliani), Biondi, Taddei (30’st Pericolo). A disp. Bastianelli, Giulietti. All. Montenovo.

ARBITRO: Gagliardini di Macerata.

ESPULSO: 27’st Rossi (doppia ammonizione).

AMMONITI: Rosa, Donzelli, Ciott, Principi, Di Nardo.

ANGOLI: 10-2.

RECUPERO: 0′-5′.

NOTE: Presenti circa 250 spettatori.

Il Porto d’Ascoli tradisce proprio nella giornata più importante lasciando il passo al Camerano che conquista la sua prima Coppa Italia di Eccellenza. Gara veramente brutta quella giocata dagli uomini di Alfonsi che hanno offerto una prova decisamente negativa.

I presupposti che non sarebbe stata una giornata positiva si erano visti già dopo pochi minuti: al 3′ è Taddei a colpire la traversa. Al 10′ Stella sfonda sulla destra e crossa per Marchionne il cui tiro è ribattuto. Al 16′ il Camerano passa: Taddei serve Marchionne che indirizza verso Donzelli. Il numero nove stoppa di destro, si gira e fa secco Di Nardo con un preciso tiro all’angolino. Il Porto d’Ascoli non reagisce e al 21′ ci prova ancora Donzelli ma il suo tiro è fuori misura. Minnozzi, l’uomo più atteso, si accende al 34′ ma il suo tiro è ampiamente fuori. Tre minuti dopo rapido scambio Rosa-Minnozzi ma la conclusione viene ribattuto. Il primo tempo di conclude con una conclusione di Leopardi che viene deviata in corner. Nella ripresa, arriva subito il 2-0 degli uomini di Montenovo: corre il minuto 11′ quando Polenta calcia un corner dalla destra, Savini stacca bene di testa e fa secco Di Nardo. Sul doppio svantaggio per gli uomini di Alfonsi piove sul bagnato perché il neo entrato Rossi rimedia due gialli in 8 minuti. Al 28′ il PDA è anche sfortunato quando Minnozzi colpisce il palo pieno. Gli ultimi minuti sono pieni di tensione ma, seppur a fatica, il direttore di gara riesce a portarla a termine.

Enrico Tassotti

Condividi questo post: