Cellini: «Stiamo pensando a una graduatoria per eventuali riammissioni»



Il Presidente del Comitato Regionale Marche, Paolo Cellini, intervistato dal Resto del Carlino, torna sulla proposta che circola negli ultimi giorni di promuovere la prima in classifica e bloccare le retrocessioni: «Se ne è parlato – dice Cellini – ma credo che la proposta definitiva da sottoporre al vaglio del consiglio federale prevederà l’accesso alla categoria superiore per tutte le squadre al comando di ogni classifica e la retrocessione di chi le chiude.

Al fine di non penalizzare troppo quest’ultime stiamo pensando di stilare una graduatoria per eventuali riammissioni che abbia la precedenza sui ripescaggi. Questo significa che le squadre retrocesse dovrebbero essere privilegiate in caso di completamento degli organici e si potrebbe anche concedere alle società la facoltà di iscriversi alla categoria a cui hanno diritto oppure a quella immediatamente inferiore ma questa è una decisione che verrà presa in un secondo momento».

Si aspetta una estate in cui ci possano essere molte società che non si iscriveranno?
«E’ fisiologico che qualcuno possa alzare bandiera bianca, succede ogni anno e figuriamoci in un momento come questo. Il presidente Sibilia prevede il 30% di non iscrizioni ma nelle Marche sono ottimista. Credo che la FIGC snellirà le procedure di iscrizione al campionato e la situazione non sarà così tragica».

Pensa che la stagione 2020/21 possa essere a rischio?
«E’ una questione di impianti più che altro. Stiamo attendendo il protocollo che dovrà essere rispettato per le nostre categorie. L’attività deve tornare ad un puro dilettantismo, quasi amatoriale».


Condividi questo post: