Capuano: «Il calcio di oggi? Un altro pianeta. Per questo non ho raggiunto altri traguardi»


«Vivo in un pianeta diverso rispetto al calcio di oggi e penso che anche per questo nel corso della mia carriera non ho raggiunto i traguardi che mi sono guadagnato sul campo». Così Ezio Capuano sulle colonne della Gazzetta dello Sport, parlando del suo modo di vedere il calcio e spiegando anche come mai abbia deciso di titolare il libro attualmente in pubblicazione “Il mondo di Eziolino”. Nel corso di un’intervista pubblicata dalla Rosea l’allenatore rossoblù ha anche detto la sua sulla parentesi di Modena, «il momento più brutto di tutta la mia vita sportiva», e sul momento di forma che sta attraversando la Samb: «Da ottavi a secondi stiamo vivendo un sogno». Sogno da cui il popolo rossoblù non ha certo intenzione di svegliarsi.

Redazione

Condividi questo post: