Arzignano-Samb 1-1, LE PAGELLE



ARZIGNANO-SAMB FINISCE 1-1, LA CRONACA

MONTERO: «È MANCATO L’ULTIMO PASSAGGIO»

FEDELI: «SQUADRA SENZA ATTRIBUTI»

MASSOLO          6

Si allunga alla grande sul colpo di testa di Bigolin ma sembra respingere il pallone quando ha già superato la linea bianca (non a caso non protestano con l’arbitro né lui né i compagni di squadra). Peccato perché non è ancora riuscito a terminare una partita senza subire gol.

BIONDI               7

Pimpante sulla fascia destra, spinge con costanza ed è comunque molto attento in fase difensiva (fatta eccezione per un “liscio” nei primissimi minuti). Autore di un grande salvataggio su Piccioni lanciato in porta nell’azione che precede il gol del vantaggio arzignanese.

MICELI                6

Prima della mezzora si fa vedere con un colpo di testa in area di rigore avversaria, ma nei pressi dei “suoi” sedici metri è spesso in difficoltà di fronte ad un Piccioni trascinatore. Comunque sufficiente.

DI PASQUALE    6,5

Al rientro dalla squalifica dopo il rosso rimediato con la Vis Pesaro dimostra lucidità e precisione negli interventi. Ad un soffio dalla rete quando nel primo tempo cicca di testa un cross nell’area piccola dell’Arzignano.

GEMIGNANI      6

Al rientro da un infortunio è forse per questo che non lo si vede arrembante come sempre sulla trequarti avversaria. Bravo comunque a limitare, quando può, le offensive di Heatley e soci.


ROCCHI            5,5

Performance fac-simile a quella offerta contro il Fano. Prova a velocizzare la trama con tocchi di prima e a renderla imprevedibile inserendosi negli ultimi sedici metri, ma spesso risulta impreciso. Nuovamente sostituito ad inizio ripresa.

GELONESE         6,5

Si batte con temperamento ed abnegazione per tutta la gara. Prima si disimpegna bene da centromediano in luogo dello squalificato Angiulli, poi dopo l’ingresso di Piredda sostiene proficuamente la manovra nella sua abituale posizione di interno destro.

FREDIANI           6

La bella intesa che c’era con Di Massimo qualche mese fa sembra solo un ricordo. Comunque pungente con un paio di cross invitanti (anche su palla inattiva) e un colpo di testa che termina di poco fuori ad inizio ripresa.

ORLANDO          5,5

Con Volpicelli che parte dalla panchina Montero lo sposta a destra e lui cerca di pungere soprattutto convergendo verso il centro col suo mancino rapido e tecnico, ma non riesce mai nell’obiettivo. Opaco.

GRANDOLFO     7

Dopo il severo fischio dell’arbitro che vanifica il colpo di testa del possibile 1-0 per una spinta (che se c’è è lieve) ai danni di un avversario il primo gol con la maglia della Samb sembrava diventare una chimera. Invece è arrivato nella ripresa, per merito di un ottimo piazzamento in area per correggere la traiettoria disegnata da Piredda.


DI MASSIMO     5

Nel primo tempo lo si nota solo quando per fermare sul nascere una transizione vicentina commette un fallo da ammonizione. Nella ripresa ha una grossa chance ma incrocia male col sinistro prima di essere sostituito. Appannato.

RAPISARDA       6,5

In panchina perché non al meglio della condizione (aveva anche saltato alcuni allenamenti in settimana), Montero lo getta dentro subito nella ripresa per dare un segnale alla squadra col triplo cambio (dentro pure Piredda e Volpicelli). Dà il suo contributo sulla destra.

PIREDDA            7

Splendido impatto sulla partita per il centrocampista sardo che a pochi secondi dal suo ingresso in campo lavora il pallone alla grande in area avversaria prima di scoccare la conclusione che viene corretta in rete da Grandolfo.

VOLPICELLI        6,5

Ad un quarto d’ora dal termine va col tempismo giusto su un cross deviato in area dell’Arzignano ma Tosi compie un miracolo da canonizzazione immediata respingendo il suo tiro da zero metri. Sfiora anche il palo con un tentativo dal limite.

TRILLÒ                S.V.

Una decina di minuti (recupero compreso) da esterno alto a sinistra ma senza avere grandi opportunità.


Condividi questo post: