Al Riviera la peggior difesa del girone: 32 gol subiti per la Giana Erminio


È l’Emmental il formaggio con i buchi. Il gorgonzola, al contrario, escluso il forte ma tipico odore, è morbido e cremoso.


No, non si tratta della nuova rubrica culinaria della Gazzetta Rossoblù ma dell’approfondimento sul prossimo avversario della Samb. Al Riviera, sabato pomeriggio, si presenterà la Giana Erminio che, la scorsa settimana, ha richiamato in panchina lo storico tecnico Cesare Albè al posto di quello che, negli ultimi anni, è stato suo vice Raul Bertarelli. Al di là del fatto che Albè, fino a dieci giorni fa, occupava una comoda poltrona in ufficio e oggi una scomoda panca di legno, va rimarcato che proprio a Gorgonzola, contro la squadra di Bertarelli, la Samb mise in scena la partita più brutta della stagione che costò l’esonero di Giuseppe Magi.


I ruoli si sono ribaltati, oggi. Non ci saranno i tecnici che si sono affrontati al Comunale di Gorgonzola, al loro posto due vecchi lupi dalla navigata esperienza calcistica.

Il compito di mister Albè, scevro da pressioni, pressochè inesistenti nell’ambiente lombardo, è quello innanzitutto di sistemare la difesa. Al Riviera delle Palme arriverà la peggiore del campionato (in compagnia della Virtus Verona) con 32 gol subiti.

Il dato peggiore è che nelle ultime 9 partite, i biancoazzurri, hanno incassato 20 reti con una media di 2,22 gol ogni 90 minuti.

IN TRASFERTA – L’andamento della Giana fa quasi conto pari con quello casalingo visti i 10 punti realizzati lontano dalle mura amiche (dei 19 totali fino a questo momento). 18 i gol incassati dal trio Leoni, Taliento e Sanchez, ora indisponibile per infortunio, che si sono alternati tra i pali.

 

Condividi questo post: