Zaffagnini: «Inizio in salita? Non conoscevo l’ambiente e i compagni, ora è più facile»


ALBINOLEFFE-SAMB FINISCE 0-0: LA CRONACA

ROSELLI: «ABBIAMO SOFFERTO, PUNTO IMPORTANTE»

FEDELI: «PARTITA BRUTTISSIMA, SALVO SOLO IL PUNTO»


ANDREA ZAFFAGNINI (Dif. Samb): «Sapevamo che sarebbe stata dura e che l’Albinoleffe è una squadra forte. Veniamo da un periodo con poco tempo di recupero e tanti infortuni. Ci hanno aiutato tanto Pegorin e quella traversa alla fine… Il mio inizio in salita? Io cerco sempre di dare il massimo: all’inizio ho avuto difficoltà perché non conoscevo al meglio ambiente e compagni, ma man mano diventa più facile. Sibilli è un bel giocatore perché è fastidioso, tecnico, una bella spina nel fianco. Hanno fatto una bella partita tutti quanti. Il ginocchio? È un problema che mi porto dietro dalla partita contro la Triestina. Stringo i denti e cerco di andare avanti».


Condividi questo post: