Vi presento la Feralpi: «In linea con gli obiettivi, all’andata decisivi episodi e cambi»


Sfida molto importante su un campo molto difficile quella che attende la Samb, che sarà di scena contro una FeralpiSalò vicina in classifica e desiderosa di vendicare la sconfitta dell’andata, in modo da avvicinare il secondo posto. I Leoni del Garda hanno solo tre lunghezze in meno dei ragazzi di mister Capuano, che dovranno continuare il trend positivo in trasferta per non perdere di vista la vetta. Ecco qualche dettaglio in più sui padroni di casa, attraverso le parole del collega Sandro Zanca di “Brescia Oggi”.

Un girone d’andata chiuso al quarto posto: rammarico o le attese sono state rispettate?

«Possiamo dire che in estate ci si aspettava di essere nelle prime quattro posizioni, quindi siamo in linea con quanto prefissato, ma si poteva avere qualche punto in più come qualche punto in meno. I rimpianti maggiori sono le sconfitte interne ad inizio stagione con Albinoleffe e Fermana, entrambe col punteggio di 1-2; quei punti persi potranno essere molto pesanti per la classifica».

Al Riviera delle Palme fu 3-2, c’è gran voglia di rivalsa?

«Senza dubbio occorrerà una grande prestazione, ma la gara d’andata è stata persa negli episodi: il gol vittoria della Samb è arrivato nel recupero ed il caso ha voluto che a confezionarlo siano stati i tre giocatori fatti subentrare da Moriero; era una partita che si poteva pareggiare».

Sul mercato? Interventi per la seconda parte di stagione in un girone così equilibrato?

«La Feralpi è una squadra che segna tanto ma dietro subisce anche troppo, così la società si è mossa per rafforzare la difesa con l’acquisto di Legati, centrale solido cresciuto nelle giovanili del Milan, ex Venezia, Padova e Pro Vercelli, che verrà presentato domani e potrebbe debuttare già contro i rossoblù».

Se la Feralpi segna molto, sicuramente va menzionato Guerra.

«Guerra ha disputato un ottimo girone d’andata, ed è il capocannoniere con dodici gol. Una curiosità: Guerra l’anno scorso ha segnato tredici reti, stabilendo il primato di gol in un campionato per un giocatore della Feralpi, eguagliando il numero di marcature realizzate da un ex che affronterà proprio sabato, ovvero Luca Miracoli. Sarà dunque una sfida nella sfida tra questi due bomber che fin qui hanno portato gol e punti alle rispettive squadre; inoltre la coppia d’attacco Guerra-Ferretti è la più prolifica del girone B».

Ferretti si è preso la scena nella partita contro la Reggiana; quanto è stato importante quel successo?

«È stato fondamentale, soprattutto perché arrivato contro una squadra forte e contendente diretta per le prime posizioni. La tripletta di Ferretti ha realizzato una rimonta che sembrava impossibile dopo un primo tempo giocato male, ed un K.O. poteva minare molte certezze, invece il successo per 3-2 ha dato grande convinzione, nonostante poi sia arrivata la sconfitta di Meda contro il Renate, al termine di una partita molto equilibrata, dove il pareggio sarebbe stato più giusto».

Gian Marco Calvaresi

Condividi questo post: