Vi presento il Cosenza: «La squadra non è mai stata così bene»


Come arriverà a questo match il Cosenza? Chi mancherà e quali sono le ambizioni dei Lupi della Sila? A parlarne è un esperto in materia cosentina: Antonio Clausi, giornalista di Cosenzachannel, che spiega quelle che sono le armi nella fondina di mister Braglia:

«Il Cosenza a questo incontro arriva benissimo. Non è mai stato così bene in tutto l’arco del campionato e in molti si chiedono cosa sarebbe successo se in almeno tre quarti di questo avesse avuto lo stesso trend. Al pari della Samb è una outsider. La mano di Braglia si vede, ma ha impiegato tre o quattro mesi per trovare la quadratura del cerchio centrando una dozzina di risultati positivi. Il derby con il Rende, tuttavia, ha provocato diverse critiche e proteste visto lo 0-3 finale dove tutti sono finiti sotto accusa. Nella parte finale della stagione ci si è rialzati alla grande. Okereke aveva segnato un solo gol in Coppa Italia mentre Tutino ha avuto molte difficoltà in campionato, ora sarebbe eresia toglierli dal campo visto il loro apporto. Perez è un acquisto totalmente errato: ha un triennale ed è stato strappato a diverse concorrenti a cifre molto importanti, ha realizzato un solo gol in dodici, tredici partite. La formazione? Sarà identica a quella di Trapani con Camigliano che giocherà al posto di Pascali in difesa. Baclet dovrebbe recuperare. In questo momento i tifosi del Cosenza sono leggermente favoriti visto che possono sfruttare il giorno libero (domenica) per la trasferta, non sarebbe corretto paragonarla con quella dei sambenedettesi costretti nell’infrasettimanale».

Foto: www.ilcosenza.it

Condividi questo post: