Vannicola carica il Torrione: «Finale playoff, siamo pronti!»


Manca poco alla finale playoff del girone H di Seconda Categoria, nella quale il Torrione si giocherà l’accesso al match che potrebbe valere la promozione in Prima Categoria nella finalissima con la vincente dei playoff del girone G. Parla così il mister Mirco Vannicola, sulla cavalcata dei suoi ragazzi e sulla partita che li attende,

Come arrivare a questa gara?

«Arriviamo pronti, la stiamo preparando da quando la matematica ci ha condannati al secondo posto. Abbiamo disputato una buona stagione, i ragazzi hanno dato tutto ma guardando indietro, forse, potevamo fare meglio in alcune partite in cui ci siamo giocati la possibilità di raggiungere la vetta. Ora da un paio di settimane testa e gambe sono su questa finale, dove affronteremo un’avversaria tosta ed in grado di mettere in difficoltà chiunque, ma come ho detto ai ragazzi prima di conoscere i nostri rivali: “Per noi non fa differenza, dovranno essere loro ad essere preoccupati di noi”».


Hai già in mente la formazione che scenderà in campo sabato?

«Sto ancora valutando alcune cose, ma l’idea di base ovviamente c’è. Siamo davvero in tanti, ho un gruppo di ventisei ragazzi disponibilissimi, che hanno ruotato durante il campionato, dove ognuno ha avuto le sue occasioni. C’è una colonna portante di cinque o sei giocatori, ma per me tutti sono titolari e gioca chi sta meglio e mi garantisce più sicurezza in questo momento».

Cosa rappresenterebbe per voi arrivare in Prima Categoria?

«Sarebbe una grandissima soddisfazione, per la società in primis, la quale raggiungerebbe un traguardo storico per il lavoro che sta facendo: sarebbe un grande premio all’organizzazione ed al lavoro che stanno svolgendo, specialmente con i giovani. Per me invece la gioia sarebbe tutta per la mia squadra, che mi ha permesso di arrivare qui a giocarci tutto e merita di vedere i propri sacrifici ricompensati. Questi ragazzi sono speciali, ed arrivare in Prima Categoria sarebbe il giusto riconoscimento per quanto hanno fatto vedere quest’anno».

Gian Marco Calvaresi


Condividi questo post:
error

Comments are closed.