Una domenica che sorride alla Samb: il primo posto è ad un solo punto


Pop-corn alla mano, la Samb, si è potuta godere il turno di riposo buttando l’occhio sui risultati delle dirette avversarie. I rossoblù possono abbozzare un sorriso: la sconfitta del Bassano e il pari di Pordenone e Renate hanno tenuto tutti alla corda. Il già strettissimo divario tra le prime della classe e le inseguitrici è andato assottigliandosi creando, effettivamente, un gruppone che racchiude sei squadre in tre punti. Il Padova ha respirato, almeno per ventiquattro ore, aria d’alta quota. La formazione di Bisoli si è imposta 1 a 0 sul Bassano interrompendo, di fatto, la lunga striscia di otto risultati utili consecutivi del club giallorosso. Vero è che si è portata, così, a 19 punti, insieme alla Samb. Mini attacco di pareggite per il Renate che consegue il terzo segno X di fila (Fano, Samb e SudTirol) e che ha momentaneamente perso la via del gol. Negli ultimi 180 minuti, l’unico messo a segno, è quello di Tomi nello scontro di Meda. Il Pordenone poteva staccare tutti accennando una fuga, ma il piglio del Mestre ha tenuto i ramarri sulla terra. I neroverdi per due volte sono passati in vantaggio e per due volte (la rete del 2 a 2 finale è arrivata a sette minuti dalla fine) sono stati recuperati. La formazione di Colucci, tra le prime quattro, deve ancora osservare un turno di riposo. Tutto questo in attesa della prossima domenica sportiva quando la Samb riceverà il Fano e si scoprirà anche il destino del Modena, impegnato nella sfida casalinga contro il Padova.

Domenico del Zompo

Condividi questo post: