Triestina-Samb 0-1: Cernigoi subito a segno, Massolo para rigore a Granoche. IL PRIMO TEMPO



TRIESTINA-SAMB, LE FORMAZIONI

C’è crisi d’astinenza di calcio: nonostante il clima, neanche proibitivo ma decisamente rigido, il Nereo Rocco presenta una cornice di pubblico nella media, in aggiunta ci sono i 100 sambenedettesi accorsi. Esordio da titolare per Samuele Massolo, estremo difensore e primo arrivo nel mercato di riparazione e mister Dottori, che rimpiazza lo squalificato Montero sulla panchina rossoblù. Il nuovo anno inizia col gol di Cernigoi, si diceva. Corner ottenuto al primo forcing della Samb, il cronometro dice 3’. Frediani va dalla bandierina, Rapisarda colpisce bene, ma la traversa gli dice no. C’è il capocannoniere rivierasco però, ben appostato, che sempre di testa ribadisce alle spalle di Offredi portandosi a quota 9 reti in campionato. Ma rilassarsi è vietato. Lo sa bene Miceli costretto, su un alleggerimento ingenuo di Rapisarda verso Massolo, al fallo su Granoche. L’esperto avversario accentua molto il contatto e Paterna di Teramo è inclemente: rosso diretto. Dottori corre ai ripari: fuori Orlando, dentro Di Pasquale, ma gli avversari prendono coraggio. Lodi, appena arrivato dal Catania, beneficia di una manciata di calci di punizione dai 25 metri. In un modo o nell’altro, si salva la retroguardia ospite complice un reattivo Massolo che si esalta. Al 19’ Granoche, tra Gelonese e Rapisarda, in area, cade a terra come colpito da cecchino. Rigore. Lo stesso Granoche va dal dischetto, ma Massolo spranga la strada. Fase transitoria del match, dopo le emozioni della prima metà, al riposo si va senza assistere ad ulteriori colpi di scena.


Commenti
Condividi questo post: