Teramo, Ugolotti alza la guardia: «Sarà difficile, ma dobbiamo vincere»


Gli scontri diretti di giornata mettono il Diavolo con le spalle al muro: per inseguire la salvezza diretta è necessario ottenere tre punti contro la Samb, lanciata all’inseguimento della Reggiana…

Domani pomeriggio il Teramo di Ugolotti riceverà visita dalla Samb. La partita sarà fondamentale per entrambi, anche se maggior peso graverà sulle spalle dei teramani, costretti a salvarsi:
«Veniamo da due risultati utili consecutivi e la classifica deficitaria ci costringe a continuare su questa strada. Quella con la Samb è una gara fondamentale, ma ogni partita per noi è importantissima. È un avversario tosto e con il morale alle stelle. Hanno incassato dieci punti nelle ultime quattro partite e hanno davanti un giocatore devastante come Mancuso, il capocannoniere. È in uno stato di forma incredibile, segna appena tocca palla».
Il Teramo dovrà "camminare sulle uova":
«Ci vorranno mille attenzioni. Sotto la mia gestione, comunque, la squadra ha incassato, se si esclude la gara contro il Venezia, due gol in sei partite. La difesa a quattro, a questo punto, diventa un punto fermo e quello che sarà valutato, sulla base delle caratteristiche dei nostri giocatori, è se schierarci con il 4-3-3 o il 4-2-3-1».
Nessun indizio sulla formazione:
«Non ne ho idea ancora, so che sarà fondamentale la disponibilità di tutti visto il trittico di gare che ci aspetta».
La salvezza, per il Teramo, passa attraverso un solo risultato:
«Stiamo crescendo sia dal punto di vista del lavoro che dell’attenzione, i ragazzi stanno tirando fuori qualcosa che fino ad ora è mancato. La salvezza diretta dipende solo da noi, la prossima giornata è fondamentale perché ci saranno diversi scontri diretti. È ovvio, dobbiamo vincere».

Domenico del Zompo

Commenti
Condividi questo post: