Tattica e teoria, la Samb corre verso Ravenna


Dopo la sgambata di ieri, alleggerimento per chi è stato impiegato nella Coppa Italia di mercoledì, la Samb è tornata a lavorare al Sabatino D’Angelo.

Classica seduta in stile Roselli, sempre concentrato per dar modo ai suoi di apprendere i fondamentali “tre o quattro concetti” centrali nel credo del tecnico.

Dopo il riscaldamento, l’allenatore umbro, ha sistemato la squadra in campo. Scopo dell’esercitazione quello di coordinare al meglio i movimenti dei reparti in fase di ripiegamento difensivo.

Roselli ha mischiato le carte facendo ruotare tutti gli elementi nello scacchiere tattico. Contro il Ravenna si rivedrà il 4-4-2, ormai modulo di default della Samb.

Nel finale dell’allenamento partitella a campo ridotto a uno e due tocchi sempre per incrementare la velocità del palleggio rossoblù.

Condividi questo post: