Stanco sempre meglio, per Sala errore decisivo: Samb-Pordenone, LE PAGELLE


SAMB-PORDENONE FINISCE 2-2: LA CRONACA

FEDELI: «NEL SECONDO TEMPO HA FATTO CA**RE»

ROSELLI: «ARRABBIATO PER AVER VISTO I RAGAZZI DELUSI»

SALA                   5

Dopo una deviazione di piede, alza sopra la traversa un’inzuccata ravvicinata di Candellone e smanaccia in corner una saetta di Burrai. Pessimo invece sulla non irresistibile conclusione di Ciurria, che accorcia le distanze, e non impeccabile sul corner del pari.

ZAFFAGNINI      6

Riproposto nella difesa a tre, denota al solito qualche esitazione. Non commette comunque strafalcioni, sopperendo con la grinta ad incertezze tecniche. Si fa male a metà ripresa.

BIONDI               7

Funge bene da centrale nel trio difensivo, cercando spesso l’anticipo. Poi quando entra Miceli transita a centrale destro. Sta acquisendo sicurezza per la Serie C.

DI PASQUALE    7

Nella prima frazione controlla prevalentemente Magnaghi, nella ripresa agisce su Germinale. In entrambi i casi con apprezzabile rendimento.

RAPISARDA       6

Schierato da esterno destro, ingaggia un bel duello con il figlio d’arte De Agostini. Buona prestazione difensiva, ma quando oltrepassa la metà campo è irriconoscibile.

ROCCHI               7

Esordio dal primo minuto come mezzala destra e l’impatto con il match è ottimo: buoni movimenti sulla trequarti e palle filtranti. Recupera anche molti palloni, purtroppo si arrende in avvio di ripresa.

GELONESE         7,5

Aggressivo, pressa e tiene alto il baricentro della squadra. Un suo poderoso inserimento viene contrato alla disperata in corner. Frangiflutti costante.

SIGNORI             6,5

Insacca di testa il raddoppio per la sua seconda realizzazione stagionale. Infastidisce il portatore di palla ospite, calando però nella ripresa.

CECCHINI           7

Da esterno sinistro crossa la palla dell’1-0. Più propositivo, impegna severamente Bindi con un diagonale da distanza ravvicinata e per un soffio non riesce a ribadire in rete dopo aver superato l’estremo friulano. Miglior performance stagionale.

CALDERINI         7,5

È suo il preciso assist per il raddoppio. È sempre uno dei più insidiosi e sfiora palo e terza rete su punizione. Appoggia a ripetizione per il possibile terzo gol a Stanco, Gelonese, Cecchini e Signori. È l’unico minaccioso anche nella ripresa.

STANCO             7,5

Pronti, via e realizza il suo quarto centro, segnando al suo ex allenatore Tesser. Aiuta costantemente la squadra e costringe di testa Bindi ad un’impegnativa respinta bassa. Sta diventando top scorer.

GEMIGNANI      5

Rileva Rocchi in mediana, non proprio il suo ruolo. Con la palla tra i piedi è a dir poco rivedibile e commette diversi errori.

MICELI                6

Subentra a Zaffagnini, ricoprendo l’abituale posizione di centrale. Lotta contro i granatieri neroverdi, anche se non riesce a svettare sul corner del pari.

ISLAMAJ             S.V.

Disputa l’ultimo quarto d’ora da mezzala destra senza farsi notare.

Alessio Perotti

Commenti
Condividi questo post: