L’Albinoleffe può fermare il Padova, Reggiana a Bassano: IL PROGRAMMA DELLA 16^ GIORNATA


Due anticipi già disputati in questa sedicesima giornata del girone B, con il ritorno alla vittoria del Pordenone ed il punto ottenuto dal Fano a Mestre. Ecco il resto del programma.

ALBINOLEFFE – PADOVA
Ci si gioca moltissimo allo stadio Atleti Azzurri d’Italia: si troveranno faccia a faccia Albinoleffe e Padova, la terza contro la prima, divise in classifica da soli cinque punti. Le due compagini hanno fatto registrare lo stesso rullino di marcia nelle ultime cinque partite, con quattro vittorie (le ultime tre consecutive), ed un pari. I padroni di casa, dopo la sofferta vittoria col Feralpi, saranno privi dello squalificato Sbaffo, e con un successo riaprirebbero completamente i giochi per la testa della classifica, mentre in caso contrario il Padova si lancerebbe in fuga solitaria. Il Renate sarà ospite interessato, ma a parlare sarà sempre il campo.
BASSANO – REGGIANA
È tornato a muovere la classifica il Bassano, grazie allo zero a zero contro la Sambenedettese, che ha in parte rinsaldato la posizione di Magi sulla panchina dei veneti. I padroni di casa cercheranno dunque di ritrovare i tre punti contro una Reggiana in gran forma, reduce dal 3-0 ai danni del Ravenna, che ha permesso agli emiliani di aumentare a sei il proprio vantaggio sul terzultimo posto. In caso di vittoria, che sarebbe la quarta nelle ultime cinque uscite, gli ospiti raggiungerebbero gli avversari in classifica irrompendo clamorosa,ente in zona playoff, mentre i locali ritroverebbero parte della fiducia persa nell’ultimo mese.
SANTARCANGELO – FERALPISALÒ
Torna in campo il Santarcangelo, dopo aver riposato nell’ultimo turno, e dopo aver ritrovato una vittoria fondamentale per rilanciare i nella lotta salvezza. I padroni di casa attraversano un buon periodo di forma, e non perdono da quattro partite: sarà importantissimo non cadere davanti al proprio pubblico per continuare a credere in questa rincorsa. Di contro ci sarà un Feralpi più forte sulla carta ma ancora discontinuo nel rendimento e nei risultati, nonostante occupi una buona posizione in classifica; inoltre gli ospiti cercano riscatto dopo la sconfitta interna contro l’Albinoleffe.
TRIESTINA – GUBBIO
Vuole tornare a correre la Triestina, dopo lo stop nella sfida contro la capolista Padova, che comunque ha visto la squadra Giuliana giocarsela alla pari fino alla fine. I padroni di casa, al momento decimi in classifica, ptrebbero con tre punti puntare una zona decisamente più nobile, ma dovranno superare un Gubbio tosto, che nell’ultima trasferta ha espugnato il campo del Teramo, fino a quel momento ancora inviolato. Gli eugubini sono reduci dallo 0-0 con la Fermana, comunque utile ad aumentare il gap sul Ravenna e Santarcangelo, e vorranno vincere per accomodarsi in una posizione di maggior tranquillità.
Gian Marco Calvaresi
Condividi questo post: