Serafino, il rapporto con la città si è rotto. I tifosi vogliono che se ne vada



Si svolgerà nelle prossime ore l’incontro tra Domenico Serafino e i membri del gruppo di lavoro cittadino guidato dal sindaco di San Benedetto del Tronto Pasqualino Piunti. Nel summit, che dovrebbe svolgersi in videoconferenza e non in presenza, il presidente della Samb è chiamato a fornire delle rassicurazioni (non di facciata, ma comprovate dai fatti e dai documenti) su come potrà risolvere le tante problematiche emerse nelle ultime settimane. Nella riunione, però, è probabile che i membri del gruppo di lavoro – in cui sono presenti anche esponenti dell’Associazione Noi Samb e della Curva Nord Massimo Cioffi – facciano presente a Serafino il malessere della piazza nei suoi confronti. La tifoseria, infatti, ha completamente perso la fiducia nel presidente della Samb, come era stato riportato anche in un comunicato congiunto proprio di Noi Samb e Curva Nord. La sensazione è che se anche si dovesse, non si sa in quale modo, riuscire a mettere una pezza sui problemi emersi negli ultimi mesi (stipendi non pagati ai calciatori, pagamenti ai fornitori e ai dipendenti), sarà impossibile ricomporre il rapporto tra Serafino e la piazza sambenedettese, che ora gli chiede a gran voce di lasciare la società.

TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti
Condividi questo post: