Secondo pareggio per il Venezia, il Parma recrimina. Non vince nessuna marchigiana


Lagunari in difficoltà contro una rocciosa Reggiana. Crociati con poco gioco e con un gol fantasma. Brillante vittoria del Gubbio in casa del Lumezzane, vanno anche Padova e Pordenone…

ALBINOLEFFE – FANO 1-1: In scena l’anticipo di giornata, a Bergamo, si chiude con un pareggio dopo una gara molto equilibrata risolta nella prima metà del primo tempo. Al quarto d’ora sblocca Cortellini con una botta al volo, risposta ospite al 21’ con Schiavini.

ANCONA – BASSANO: 1-2: Dorici sconfitti a domicilio in rimonta. Padroni di casa in vantaggio con una autorete di Bizzotto, sfortunato dopo una parata di Bastianoni su Momentè. L’Ancona chiude qui la gara, nella ripresa scende in campo solo il Bassano che trova il pari con Grandolfo e i tre punti grazie a Laurenti in chiusura.

LUMEZZANE – GUBBIO 0-1: Primo tempo equo tra due squadre che si affrontano a viso aperto, nella ripresa sono gli eugubini a passare in vantaggio al’83’ con Musto, bravo ad approfittare di una incomprensione difensiva per regalare ai suoi tre punti.

SANTARCANGELO – PARMA 0-0: Gara ricca di recriminazioni per gli ospiti, in primis per un gioco che non riesce ad emergere, a fronte delle sole sfuriate dei singoli, poi per un gol (non convalidato dal direttore di gara) segnato da Nocciolini al quarto d’ora, la palla sembrava aver varcato la linea di porta.

SUDTIROL – FERALPISALO’ 1-2: Colpaccio dei gardensi a Bolzano che sbrigano la pratica nella ripresa dopo un primo tempo equilibrato. Al 60’ Gliozzi porta in vantaggio i suoi con un pregevole gol in rovesciata, ma un quarto d’ora dopo Ranellucci marca il pari, all’81’ è Gerardi a infilare la sfera nel sacco.

VENEZIA – REGGIANA 1-1: Vantaggio ospite dopo appena cinque minuti con Nolè, bravo ad approfittare di un errore difensivo per battere a rete. La risposta dei lagunari si fa attendere quasi un’ora con Modolo che trasforma un bel cross.

PORDENONE – TERAMO 3-1: Venti minuti di gioco bastano ai padroni di casa per tornare il primo gol con Burrai su calcio di punizione. Fatale inizio di ripresa con raddoppio di De Agostini. Al 37’ Arma chiude i conti con il 3 a 0 (dopo che i suoi avevano anche colto un palo). In pieno recupero il Teramo trova il gol della bandiera con Croce.

MODENA – MACERATESE 0-0: Punto fondamentale per la Rata che in Emilia cerca di giocare a viso aperto, imbastita di giovani elementi. Nonostante un terreno di gioco in condizioni pessime, che poco spazio lasciava alle trame di gioco, si è vista una gara accesa tra due squadre bisognose di punti.

PADOVA – FORLI’ 2-0: Novanta minuti che possono essere riassunti nei primi venti di gioco, tanto ci vuole ai padroni di casa per trovare l’uno-due buono per demolire gli ospiti. Ci pensano Altinier dopo otto minuti e Madonna al 20’.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: