Samb-Vis Pesaro 0-1, LE PAGELLE – In avanti poco o nulla



SAMB-VIS PESARO 0-1, LA CRONACA

MONTERO: «NOI LENTI, COMPLIMENTI ALLA VIS»

FEDELI SE NE VA SUBITO DALLO STADIO

MASSOLO          6

Nel primo tempo risponde in due tempi ad un bel diagonale di Lazzari da fuori, per il resto è poco impegnato. Può fare poco su De Feo che lo supera in velocità nell’azione che vale i tre punti.

RAPISARDA       6

Argina bene i tentativi di un Lazzari poco ispirato (anche per merito suo). A dispetto delle numerose avanzate, però, non riesce a trovare il varco giusto sulla fascia destra.

BIONDI               6,5

Sempre duro ed efficace negli interventi annulla quel Marcheggiani che la dirigenza aveva tanto inseguito nei primi giorni di calciomercato.

DI PASQUALE    5

Tra i migliori in campo per un’ora abbondante, poi si guadagna due cartellini gialli (il primo tendente all’arancione per la pericolosità dell’intervento) in pochi minuti e colleziona l’ennesima espulsione stagionale della Samb.

TRILLÒ                6

Preferito a Carillo per sostituire l’infortunato Gemignani (elongazione al retto femorale sinistro), è la sorpresa di giornata nell’undici iniziale di Montero. Si concede più di un’avanzata sulla sinistra e fa vedere delle buone giocate.


GELONESE         6,5

Oltre al solito contributo nello spezzare le azioni avversarie si fa apprezzare per delle buone aperture e per una presenza costante sulla trequarti avversaria. Il più positivo dei tre in mezzo.

ANGIULLI           5,5

Dirige un centrocampo che è sempre in controllo della situazione ma che non riesce a trovare la giocata giusta per liberare gli attaccanti. Da ultimo uomo prova a mettere in fuorigioco De Feo nell’azione dello 0-1 ma sale con un attimo di ritardo.

FREDIANI           5

Mai nel vivo dell’azione, la mezzala si fa notare soltanto con un colpo di testa (centrale) nei primi minuti nel secondo tempo e poco più. Spento.

VOLPICELLI        6

Nasconde la palla come e quando vuole ai difensori avversari (vedi ammonizione di Tessiore) anche se sui calci piazzati e sulle conclusioni da fuori è quasi sempre impreciso. Porta comunque la firma su quasi tutte le azioni offensive.


GRANDOLFO     5

Si sbatte tra le maglie di quelle che fino a dieci giorni fa erano suoi compagni di squadra ma non ha mai modo di incidere. Lo si nota solo ad inizio ripresa per una bella apertura per Frediani. Ha comunque tempo per ambientarsi e migliorare.

ORLANDO          5

Egoista nel primo tempo quando calcia male, invece di appoggiare all’accorrente liberissimo Frediani. Più partecipe alla manovra nella ripresa, quando gioca prima a sinistra e poi a destra, mettendo in mezzo un paio di cross insidiosi e scoccando una conclusione ribattuta. Deve fare però di più, molto di più.

DI MASSIMO     5

Tutti attendevano il suo ingresso in campo, rivelatosi invece un autentico flop. Imballato e a corto di idee, non ha offerto alcun contributo in fase offensiva, dove occorrevano velocità e incisività, doti che oggi lui non aveva affatto.

PIREDDA            S.V.

Prende il posto di Gelonese quando manca pochissimo al triplice fischio.


Commenti