Samb-Rimini, IL COMMENTO – Una sofferta ripartenza



SAMB-RIMINI 2-0, LA CRONACA

MONTERO: «OGGI SONO ARRABBIATO»

FEDELI: «CERCHIAMO DI TORNARE QUELLI DI PRIMA»

Si sono fatte sentire le quattro sberle consecutive rimediate tra rosa corta, disattenzioni e polemiche arbitrali (anche oggi altro episodio dubbio col gol annullato a Di Pasquale quando si era ancora sullo 0-0) e così ecco nel primo tempo la peggiore Samb di Montero. Giustificata sì dalla tensione accumulata nel mese di rovesci, che ha bloccato per metà gara idee, muscoli e gambe dei rossoblù, anche se al mister uruguagio non è andato giù l’atteggiamento apparentemente timoroso dei suoi. E qualcosa ha anche rischiato la Samb su un paio di rapide ripartenze ospiti, quando Rapisarda e compagni si sono un tantino allungati nella ripresa, nel tentativo di chiudere i romagnoli nella propria metà campo. È andata bene che gli uomini di Cioffi, che pur provenivano da un incoraggiante successo casalingo sulla Vis Pesaro, abbiano dimostrato tutti quei limiti, che li stanno ancorando al quartultimo posto. Di positivo annotiamo il rientro timbrato dal gol di Di Massimo e l’aver mantenuta inviolata la propria porta (Santurro al rientro è risultato comunque inoperoso) dopo sei turni di gol subiti (per la terza volta stagionale dopo Triestina e Ravenna). L’abituale successo casalingo, che conferma la tradizione positiva, contro il gemellato Rimini (come successe lo scorso anno grazie all’1-0 di Calderini dagli undici metri la Samb tocca quota 21 dopo questi tre punti) riporta in positivo il bilancio stagionale con 6 vittorie a fronte di 5 sconfitte e 3 pareggi e stoppa sul nascere l’eventualità di una crisi, che questa squadra non avrebbe meritato per la qualità del gioco espressa finora. E soprattutto in vista di un altro doppio turno davvero ostico con la trasferta di Bolzano e la visita della Feralpisalò al Riviera: rientrerà lo squalificato Miceli in attesa del fondamentale recupero di Rocchi (le cinque sconfitte sono tutte arrivate in sua assenza), che in settimana si riaggregherà al gruppo. Anche se sofferta e stentata è stata la ripartenza che tutti attendevano e a cui ora si dovrà dare seguito.


Commenti